Strada dei Vini e Sapori mantovani- Le specialità delle Colline

Si può certamente affermare che Mantova vanti una ricca tradizione enogastronomica, e le colline moreniche della provincia contribuiscono a questo patrimonio con diverse specialità culinarie ed enologiche.
Partendo dal piatto principe, di cui questo blog porta il nome, il Capunsel -gnocchetti di pane cotti nel brodo e conditi con burro e salvia o pomodoro (vedi http://www.capunsel.it/la-ricetta-tradizionale-dei-capunsei-cereta.html  ) allo Stracotto d’asino, al Salame mantovano nonché il Grana padano (vi sono diversi caseifici nella zona), alle “Foiade” (tipo di lasagne ma con molti più strati di pasta e un ragù arricchito dalla salamella), al famoso “Risot Menà”, per non dimenticare i dolci: l’Helvetia, la Torta dura (vedi http://www.capunsel.it/torta-dura-della-zia-mafalda.html ), la classica Sbrisolona (vedi http://www.capunsel.it/la-sbrisolona-mantovana.html ) o il natalizio Anello di Monaco (vedi http://www.capunsel.it/l%e2%80%99anello-di-monaco-mantovano.html )
Non possiamo non citare i vini prodotti da queste colline, pluripremiati in varie manifestazioni locali, nazionali ed internazionali come il Vinitaly: il Garda Colli Mantovani DOC Rubino/ Chiaretto/ Bianco/ Merlot/ cabernet/ Chardonnay/ Sauvignon. Ma troviamo anche dei Passiti di tutto rispetto, come il pregevole Ciano di Cantine Boselli (Volta Mantovana) o quello di Cantina Ricchi (Cavriana).
Potete trovare informazioni visitando il punto di informazioni de “La Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani” aperto da poche settimane c/o la “Casa del Giardiniere” a Volta Mantovana, dove potrete anche degustare i prodotti locali e avere dettagli sulle produzioni, contatti per la visita delle cantine, informazioni enogastronomiche e culturali locali in genere.

Mostra di Pittura “Il Paesaggio dell’Alto Mantovano: arte, identità e territorio”

È il titolo della Mostra di pittura dedicata alle Colline Moreniche mantovane, inaugurata lo scorso 20 Aprile a Mantova, alla Casa del Mantegna.
L’esposizione, curata da Gianfranco Ferlisi, vuole valorizzare i magnifici paesaggi delle colline che nel corso dei secoli furono oggetto di dipinti e disegni di numerosi artisti locali e non.

paesaggio alto mantovano
paesaggio alto mantovano

Continua a leggere Mostra di Pittura “Il Paesaggio dell’Alto Mantovano: arte, identità e territorio”

La tradizione della Torta di San Biagio

È il Dolce Tipico di Cavriana, che viene preparato per la festività di San Biagio (3 febbraio), patrono locale.
La tradizione narra che questo dolce dal sapore così particolare fu inventato dalle donne cavrianesi per donarlo alla Regina Anna, moglie di Luigi XIII, per tramite dei cuochi francesi che il re aveva mandato nel Ducato Mantovano ad imparare nuove ricette per le feste di corte.
Ingrediente principe di questo dolce sono le mandorle di Cavriana, apprezzate già dalla Corte dei Gonzaga, che ogni anno, all’inizio dell’inverno, ne acquistavano grosse quantità da usare durante le feste con i cortigiani.
Durante la Fiera di San Biagio, a inizio Febbraio, nella piazza principale di Cavriana viene esposta un’enorme Torta di san Biagio che come vuole la centenaria tradizione viene tagliata e distribuita ai visitatori della festa.
Consultate il post “La ricetta della Torta di san Biagio”, categoria Ricette mantovane

L’Anello di Monaco: il dolce tradizionale del Natale a Mantova

Sembra che questo dolce di origine tedesca sia stato portato a Mantova da pasticcieri di Monaco di Baviera che emigrarono nella provincia lombarda nel Settecento. È una tipica prelibatezza natalizia, che a Mantova e provincia sostituisce il panettone e il pandoro.

Continua a leggere L’Anello di Monaco: il dolce tradizionale del Natale a Mantova

La cucina e il territorio

Chi si cimenta nella ricerca sulla cultura mantovana, si imbatterà senza dubbio nella cucina di questo territorio.

Come nella maggior parte delle tradizioni che si basano sulla cultura contadina, anche nel Mantovano l’arte culinaria fa parte del sapere, si intreccia ai miti e ai racconti, ha dato vita a consuetudini che nel corso dei decenni si sono consolidate fino a diventare parte integrante delle tradizioni sacre e profane. In poche parole: la cucina mantovana è legata in modo indissolubile al territorio, da cui trae i suoi ingredienti, e con cui nel corso dei secoli si è sviluppata.

Continua a leggere La cucina e il territorio

Dov’è diffuso il capunsel

Insieme ai più famosi “Turtei de söca”- i tortelli di zucca, il Capunsel è considerato il piatto tipico dell’Alto Mantovano, ossia della zona collinare compresa tra il Lago di Garda a Nord e la pianura Mantovana.

In particolare, i “borghi” dove la tradizione di questo piatto viene coltivata con fervore e passione sono Cereta e Cerlongo, che distano l’uno dall’altro solo un paio di chilometri.

Continua a leggere Dov’è diffuso il capunsel